Perugia: Al via il ciclo di quattro incontri su “Giovani & Santi” in preparazione al Sinodo 2018

Perugia: Al via il ciclo di quattro incontri su “Giovani & Santi” in preparazione al Sinodo 2018

«I giovani hanno sete di bellezza, ogni uomo cerca nella propria vita un punto di riferimento, una direzione dove poter indirizzare le proprie scelte e il proprio cammino. Come comunità ecclesiale abbiamo il dovere di rendere luminosa e comprensibile sia la metà che il tracciato che si può percorrere. Così è nata l’idea di poter essere gli amici di amici che, come ad una festa, presentano i nuovi invitati. E’ nella vita di ogni giorno, con le sue difficoltà e le sue gioie, che possiamo ricorrere a queste figure giovani e per i giovani». Così don Luca Delunghi, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile di Perugia-Città della Pieve, nel presentare l’imminente ciclo di quattro incontri dal titolo “Giovani & Santi”, in calendario il 12 e 26 ottobre e il 16 e 30 novembre 2017, tutti con inizio alle ore 21 e con sede in quattro Oratori: i primi tre in quelli parrocchiali di San Sisto e San Barnaba di Perugia e di San Giovanni Battista di Marsciano, l’ultimo in quello Salesiano del capoluogo umbro. «Oggi più che mai abbiamo bisogno di riscoprire e valorizzare figure di riferimento di umanità e santità – prosegue don Delunghi –. Per tanti ragazzi e non solo, queste figure possono essere i i nuovi modelli che hanno puntato nella loro vita alla santità, attraverso questi incontri speriamo che le nostre esperienze si possano conformare sempre più a quella vita buona che il Vangelo ci propone certi che non siamo soli».

«Questi quattro appuntamenti serali promossi dalla nostra Pastorale giovanile – spiega il direttore – seguono quelli promossi negli anni scorsi per contribuire alla crescita umana e cristiana dei giovani, oltre ad essere una delle iniziative messe in campo per prepararci al Sinodo dei Vescovi 2018 dedicato da papa Francesco ai giovani. Queste iniziative, per la scelta dei luoghi in cui si terranno, vogliono richiamare l’attenzione di adolescenti e adulti anche all’importanza delle esperienze oratoriali nella formazione dei ragazzi. Basti pensare alla testimonianza di vita di san Giovanni Bosco, fondatore dell’Oratorio Salesiano».

Proprio la figura di Don Bosco sarà al centro dell’ultimo appuntamento (in calendario il 30 novembre) dedicato al tema: “Santo giovane perché”, a cura di don Giorgio Colajacomo, direttore dell’Istituto Salesiano “Don Bosco” di Perugia.

Il primo incontro (giovedì 12 ottobre, ore 21, Oratorio di San Sisto) è dedicato al tema: “L’Eucaristia è la mia autostrada per il Cielo”, incentrato sulla figura di Carlo Acutis (1991-2006), morto a quindici anni per una leucemia fulminante, nei confronti del quale è avviata la causa di beatificazione. A relazionare sarà il giovane sacerdote perugino don Marco Briziarelli, appena tornato dalla recente esperienza di tre settimane come accompagnatore di dieci giovani della Pastorale giovanile diocesana in missione in Malawi. A seguire (giovedì 26 ottobre, ore 21, Oratorio di San Barnaba) l’incontro dal titolo: “Tutto mi è di gioia”, dove sarà presentata la figura di Santina Campana (1929-1950) da Mario De Luca, membro della Comunità Magnificat di Perugia. Altro incontro (giovedì 16 novembre, ore 21, Oratorio di Marsciano) è intitolato: “Io ho tutto” ed è dedicato alla figura di Chiara Luce Badano (1971-1990), che avrà come relatore il giovane francescano padre Paolo Zampollini.