UFFICIO AMMINISTRATIVO

INFO

Indirizzo: Strada San Galigano – Santa Lucia, 12/A – 06125 Perugia
Tel: 075 5750338/340/350
Fax: 075 5750368
E-mail: amministrativo@diocesi.perugia.it
Direttore: don Riccardo Pascolini
In evidenza:4 maggio 2015Incontro per la presentazione del VademecumPubblicato l’Avviso di Asta Pubblica Vendita Terreni di proprietà dell’Asilo Infantile  “P.TIRANTI” di Corciano Pubblicato il Verbale relativo all’asta pubblica di vendita dei terreni dell’Asilo Infantile “P. TIRANTI” di Corciano.

 

Modulistica dell' Ufficio amministrativo

Cattura

Scarica il  Vademecum_Amministrativo_2015

I Moduli:

  • Accettazione di donazioni (.doc/.pdf)
  • Alienazione beni immobili (.doc/.pdf)
  • Assunzione di personale (.doc/.pdf)
  • Autorizzazione a stare in giudizio (.doc/.pdf)
  • Contratto di affitto terreno (.doc/.pdf)
  • Contratto di comodato (.doc/.pdf)
  • Contratto di locazione (.doc/.pdf)
  • Domanda contributo al fondo comune diocesano (.doc/.pdf)
  • Domanda lavori di manutenzione (.doc/.pdf)
  • Richiesta di accettazione di eredità (.doc/.pdf)
  • Richiesta di apertura linea di credito (.doc/.pdf)
Read more...

Presentazione e consegna del nuovo Vademecum amministrativo

Il giorno 4 maggio p.v. al Centro Mater Gratiae a Montemorcino alle ore 21.00 si terrà un incontro, presieduto dal vescovo ausiliare S.E. mons. Paolo Giulietti, per la presentazione e la consegna del nuovo Vademecum per gli atti di amministrazione straordinaria e richiesta contributi.

All’incontro  sono invitati a partecipare i parroci, i componenti dei consigli parrocchiali affari economici, i legali rappresentanti delle confraternite e degli altri enti ecclesiastici sottoposti all’autorità del vescovo.

Read more...

VERBALE DELL'ASTA PUBBLICA DELL' OPERA PIA "P. TIRANTI" DI CORCIANO

Verbale di aggiudicazione di vendita dei  terreni mediante asta pubblica dell’asilo P. Tiranti di Corciano.

Verbale di asta pubblica.pdf

Read more...

AVVISO DI ASTA PUBBLICA VENDITA TERRENI DI PROPRIETA’ DELL’ASILO INFANTILE “P.TIRANTI” DI CORCIANO

BANDO DI ASTA PUBBLICA AD UNICO E DEFINITIVO INCANTO SECONDO IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE DA CONFRONTARSI CON IL PREZZO POSTO A BASE D’ASTA PER L’ALIENAZIONE DI TERRENI DI  PROPRIETA’ DELL’ASILO INFANTILE “PIETRO TIRANTI”

1. Descrizione dell’immobile

In esecuzione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 1 del 11 giugno 2014 si avvisa che questo Ente procederà all’alienazione del seguente lotto di terreno di proprietà sito in Loc. Terrioli come di seguito descritto e distinto al Catasto Terreni del Comune di Corciano:

Foglio Particella Superficie (mq) Destinazione

35

2422

2.104

Cai2

35

2423

3.275

Cai2

35

2424

3.353

Cai2/Zs

35

2425

6.616

Cai2/Zs

35

2426

5.004

Cai2/Zs

35

2427

3.867

Cai2/Zs

35

2428

1.001

Cai2/Zs

35

2429

416

Cai2

35

2430

1.163

Cai2

35

2431

1.298

Cai2

35

2432

215

Cai2

35

2433

2.958

Cai2/Zs

35

2434

3.287

Cai2/Zs

35

2435

442

Zs/Cai2

35

2455

190

Cai2

35

2456

2.596

Cai2/Zs

35

2457

914

Cai2/Zs

35

2458

1.989

Cai2

35

2459

2.568

Cai2

35

2460

423

Vau

35

2436/p

circa 370

Seminativo

35

2461/p

circa 2.430

Seminativo arborato

46.479

SUPERFICIE TOTALE

Il Piano Regolatore vigente prevede per il suddetto terreno  la seguente destinazione urbanistica: in parte zona “CAI 2” ovvero “insediamenti produttivi di nuova previsione”, in parte zona “Zs”  ovvero “fascia di rispetto stradale”,in parte zona “Vau” ovvero “aree agricole urbane” ed in parte in zona “E 1” ovvero “area agricola”.

Prezzo a base d’asta del terreno: EURO 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00)

2. Modalità dell’asta

Il giorno 10 settembre 2014 alle ore 11.30 presso la presso Diocesi di Perugia-Città della Pieve – Ufficio Amministrativo,  in Strada San Galigano Santa Lucia, 12/a – 06125 Perugia, ai fini dell’alienazione del terreno sopra descritto, avrà luogo l’esperimento dell’asta pubblica ad unico e definitivo incanto, secondo il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo a base d’asta indicato nel presente bando, ai sensi degli artt. 73, lett c) e 76 del R.D. 23.05.1924, n. 827.

La partecipazione all’unico e definitivo incanto comporta il rispetto, a pena di esclusione delle seguenti modalità: l’offerta, a pena di inammissibilità, deve pervenire all’”Asilo Infantile P. Tiranti” presso la Diocesi di Perugia-Città della Pieve – Ufficio Amministrativo, in Strada San Galigano Santa Lucia, 12/a – 06125 Perugia, entro le ore 9.00 del giorno precedente a quello fissato per l’asta e cioè il 9 settembre 2014.

Fanno fede dell’arrivo il timbro e l’ora di accettazione apposti dall’Ufficio Amministrativo della Diocesi di Perugia-Città della Pieve.

Non sono ammesse alla gara offerte pervenute, per qualsivoglia causa, oltre il termine sopra riportato.

L’offerta deve essere contenuta in apposito plico, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, e recante all’esterno, oltre al nome del mittente, la dicitura “CONTIENE OFFERTA PER L’ACQUISTO DEI TERRENI IN LOC. TERRIOLI” .

Il plico deve contenere all’interno n. 2 buste:

BUSTA N. 1 – Contenente l’offerta:

All’interno della busta l’offerta, sottoscritta dall’offerente per esteso, deve riportare in cifre e in lettere la cifra espressa in euro, rappresentante l’aumento offerto rispetto al prezzo a base d’asta dell’immobile ai fini dell’aggiudicazione a proprio favore della vendita. Le offerte in aumento sono accettate solo se almeno pari ad euro 75.000,00 (settantacinquemila/00) o suoi multipli.

Sono escluse offerte in ribasso, offerte condizionate o espresse in modo indeterminato.

Nel caso in cui venga riscontrata discordanza tra l’offerta in aumento indicata in lettere e quella indicata in cifre, si riterrà valida e vincolante l’indicazione più vantaggiosa per l’Ente.

BUSTA N. 2 – Contenente:

(A)  la cauzione provvisoria

All’interno della busta deve essere contenuta la cauzione provvisoria per la partecipazione all’asta di importo pari ad euro 150.000,00 (centocinquantamila/00) quale deposito cauzionale.

La cauzione deve essere data mediante assegno circolare non trasferibile intestato all’Asilo Infantile “P.Tiranti”.

(B)   la seguente documentazione:

  •  PERSONE FISICHE partecipanti in nome per conto proprio:

a)     Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma dell’art. 46 del DPR 28.12.2000, n. 445 resa in forma semplice senza necessità di autenticazione della firma, ed accompagnata da copia fotostatica ancorché non autentica, di un documento di identità del sottoscrittore dalla quale risultino le sue generalità (nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale), e da cui risulti inoltre di non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, e non avere procedimenti penali in corso per reati comportanti la perdita o la sospensione della capacità contrattuale o per reati che incidano gravemente sulla moralità professionale, e di non avere in corso a proprio carico procedimenti di liquidazione, fallimento, cessazione di attività, concordato preventivo o di trovarsi in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione italiana, di non essere interdetto, né inabilitato, né fallito.

b)     Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma dell’art. 46 del D.P.R. 28.12.2000, n.445 resa in forma semplice senza necessità di autenticazione della firma, ed accompagnata da copia fotostatica ancorché non autentica, di un documento di identità del sottoscrittore dalla quale risulti:

–           che il concorrente dell’asta si è recato sul posto ove è ubicato il terreno,

–          che ha preso chiara e completa conoscenza della sua consistenza,

–          che lo ha giudicato di valore tale da consentirgli l’offerta che presenta in sede di gara,

–          che ha preso visione della perizia di stima riferita ai terreni oggetto dell’asta in libera visione presso l’Ufficio Amministrativo della Diocesi di Perugia – Città della Pieve e di condividerne ed accettarne integralmente le risultanze senza riserve, condizioni o modificazioni,

–          di essere pienamente consapevole che una porzione dei terreni oggetto della presente asta sono agricoli, e che pertanto l’aggiudicazione definitiva ed il relativo trasferimento avverrà successivamente alle verifiche dell’esercizio della prelazione agli aventi diritto in forza della vigente normativa,

–          di aver letto, compreso ed approvato tutte le norme contenute nel presente bando.

  • PERSONE FISICHE  partecipanti in nome e per conto di altre persone fisiche:

c)      L’atto, o la copia fotostatica dell’atto, accompagnata da copia non autentica di un documento di identità dell’esibente, da cui risulti il mandante (nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale) e i poteri del mandatario. In subordine il mandatario può produrre dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma dell’art. 46 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 resa in forma semplice senza necessità di autenticazione della firma, ed accompagnata da copia fotostatica ancorché non autentica, di un documento di identità del sottoscrittore dalla quale risulti il mandante (nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale) e i poteri del mandatario.

d)     Le medesime dichiarazioni di cui alle precedenti lettere a) e b) relative sia al mandante che al mandatario.

Nel caso di offerte da parte di mandatario sfornito di poteri di rappresentanza, l’offerente a norma dell’art. 1705 del codice civile, acquista i diritti ed assume gli obblighi derivanti dagli atti compiuti e nel caso dovesse risultare aggiudicatario, sarà considerato  tale in nome e per conto proprio a tutti gli effetti di legge. Tuttavia il mandante, sostituendosi al mandatario, può esercitare i diritti di credito derivanti dall’esecuzione del mandato.

Qualora il mandante risultasse incapace a contrarre e/o l’offerente-mandatario non risultasse legittimamente autorizzato, quest’ultimo sarà considerato aggiudicatario a tutti gli effetti di legge.

  • PERSONE FISICHE partecipanti in nome e per conto di PERSONE GIURIDICHE:

e)     Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma dell’art. 46 del DPR 28.12.2000, n. 445 resa in forma semplice senza necessità di autenticazione della firma, ed accompagnata da copia fotostatica ancorché non autentica, di un documento di identità del sottoscrittore dalla quale risultino le sue generalità (nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale),e da cui  risulti la sua qualità di legale rappresentante della persona giuridica – Ditta o Società – specificata con sede legale, numero di iscrizione C.C.I.A.A. e composizione societaria, e risulti che nei confronti della Ditta o Società suddetta non è in corso alcun procedimento di liquidazione, fallimento, cessazione di attività, concordato preventivo o qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione italiana, e risulti che la Ditta o Società sia legalmente costituita in data anteriore a quella di presentazione dell’offerta.

f)      Dichiarazione sostitutiva di certificazione a norma dell’art. 46 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 resa in forma semplice senza necessità di autenticazione della firma, ed accompagnata da copia fotostatica ancorché non autentica, di un documento di identità del sottoscrittore, con riferimento:

–          Al solo titolare – indicandone nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale – se trattasi di ditta individuale;

–          A tutti i soci – indicandone nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale – se trattassi di società in nome collettivo;

–          A tutti i soci accomandatari – indicandone nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale – se trattasi di società in accomandita semplice;

–          A tutti gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza – indicandone nome, cognome, luogo, data di nascita e codice fiscale – per gli altri tipi di società;

dalla quale risulti l’inesistenza di condanne con sentenza passata in giudicato, o procedimenti penali in corso, per reati comportanti la perdita o la sospensione della capacità contrattuale o per reati che incidano gravemente sulla moralità professionale.

g)     La medesima dichiarazione di cui alla precedente lettera b).

Nel caso l’offerente–legale rappresentante della persona giuridica dovesse risultare aggiudicatario, qualora quest’ultimo non risultasse legittimamente autorizzato, sarà considerato aggiudicatario in nome e per conto proprio a tutti gli effetti di legge.

Tutte le dichiarazioni sostitutive di certificazione sono sottoscritte con la consapevolezza della responsabilità penale richiamata dall’art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.

3. Avvertenze generali

L’offerta resta valida e vincolante per l’offerente per 180 (centottanta) giorni dalla data di presentazione della stessa.

Il terreno viene alienato a corpo con tutte le accessioni e pertinenze nello stato di fatto e di diritto in cui si trova con tutte le servitù attive e passive, apparenti e non apparenti e con tutti i diritti, azioni e ragioni, obblighi e oneri, nulla escluso o eccettuato. Il terreno è libero da ipoteche e  trascrizioni pregiudizievoli.

Le particelle agricole non intere dovranno essere frazionate prima del rogito a cura dell’Asilo Infantile P. Tiranti e a spese dell’acquirente.

Le offerte sono da intendersi al netto di ogni onere fiscale e di ogni ulteriore onere dovuto per legge o inerente e conseguente la stipula contrattuale, ivi comprese le spese connesse all’intero esperimento d’asta, incluse quelle di pubblicazione del bando, che saranno a carico dell’acquirente, fatte salve a loro favore le agevolazioni applicabili al caso.

Sarà dichiarato aggiudicatario il concorrente che avrà presentato l’offerta più elevata, la quale in ogni caso non dovrà essere inferiore al prezzo posto a base d’asta. L’asta sarà valida anche in presenza di una sola offerta valida.

Non si procederà all’aggiudicazione e l’asta sarà dichiarata deserta se non risulterà presentata almeno un’offerta giudicata valida.

In caso di parità tra più offerte si procederà all’aggiudicazione  ai sensi dell’art. 77 del R.D. 827/1924.

L’aggiudicazione costituisce fin da subito obbligo a carico della parte aggiudicataria di far seguito all’acquisto del terreno.

A garanzia dell’adempimento del suddetto obbligo il deposito cauzionale resterà vincolato fino al saldo dell’intero prezzo offerto ed a titolo di acconto sul prezzo stesso.  Il residuo importo del prezzo dovrà essere corrisposto dall’aggiudicatario in una unica soluzione al momento della stipula del contratto di vendita.

Il deposito cauzionale sarà incamerato dall’Ente se l’aggiudicatario rinuncia a stipulare il contratto o non si presenta all’atto di vendita.

Tutte le spese notarili, fiscali e tecniche connesse o comunque derivanti dall’atto di trasferimento sono a carico della parte acquirente.

In caso di mancata aggiudicazione il deposito cauzionale, non fruttifero di interessi, verrà tempestivamente svicolato e restituito ai concorrenti non aggiudicatari.

Tutte le norme contenute nel presente bando relative alle modalità di presentazione delle offerte ed alla documentazione da allegare sono prescritte a pena di esclusione dall’asta pubblica.

Per informazioni relative al presente bando e per visionare gli atti relativi al terreno oggetto di vendita rivolgersi al Segretario dell’ente presso la Diocesi di Perugia-Città della Pieve – Ufficio Amministrativo,  in Strada San Galigano Santa Lucia, 12/a – 06125 Perugia, 075 5750338, su appuntamento.

Perugia, 10 luglio 2014

Il Presidente
Don Mario Tacconi

Scarica il docuemnto in .pdf:
AVVISO DI ASTA PUBBLICA VENDITA TERRENI DI PROPRIETA’ DELL’ASILO INFANTILE “P.TIRANTI” DI CORCIANO

 

Read more...