Perugia: nominati alcuni nuovi parroci e vicari parrocchiali, un canonico della cattedrale di San Lorenzo, il Capitolo dei canonici della concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio di Città della Pieve e gli assistenti spirituali del Perugia Calcio e dell’UGCI. Faranno ingresso in parrocchia tra settembre e ottobre, ad inizio Anno pastorale 2018-2019

Perugia: nominati alcuni nuovi parroci e vicari parrocchiali, un canonico della cattedrale di San Lorenzo, il Capitolo dei canonici della concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio di Città della Pieve e gli assistenti spirituali del Perugia Calcio e dell’UGCI. Faranno ingresso in parrocchia tra settembre e ottobre, ad inizio Anno pastorale 2018-2019

Nell’Archidiocesi di Perugi-Città della Pieve prosegue l’avvicendamento alla guida delle parrocchie avviato dopo la conclusione della Visita pastorale (2013-2017)  del cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti e la riorganizzazione delle parrocchie in Unità pastorali (Up). I nuovi parroci e vicari parrocchiali faranno ingresso nelle rispettive parrocchie-Up tra settembre e ottobre, all’inizio dell’Anno pastorale 2018-2019. Quest’anno i trasferimenti e le nuove nomine sono in numero ridotto rispetto al 2017, legate soprattutto alla destinazione dei cinque neo-ordinati sacerdoti e alla quiescenza di alcuni parroci. Le disposizioni della Curia arcivescovile riguardano le comunità parrocchiali-Up di Marsciano, San Valentino e Castello delle Forme, Elce e Case Bruciate in Perugia, Montebello, San Marco, Paciano, Vaiano e Villastrada, Torgiano e Brufa, Tuoro e Passignano sul Trasimeno, San Mariano e Girasole, Santo Spirito e Santi Biagio e Savino in Perugia.

A Marsciano don Marco Pezzanera, giovane sacerdote originario del luogo, prende il posto di mons. Giuseppe Ricci, il quale, dopo 17 anni di servizio, rimarrà a collaborare con il nuovo parroco. Don Marco sarà moderatore dell’unità pastorale23 e parroco anche di Schiavo e Migliano.

Al posto di Don Pezzanera nelle parrocchie di San Valentino e Castello delle Forme subentra don Miroslaw Puchacz, sacerdote polacco della Diocesi di Drohiczyn, finora parroco di Paciano, Vaiano e Villastrada.

Lascia l’oratorio parrocchiale OSMA di Marsciano don Gaetano Romano SDB, che assume l’ufficio di parroco solidale di Elce e Case Bruciate; parroco moderatore di entrambe sarà don Riccardo Pascolini. Nella parrocchia di Elce si darà particolare attenzione alla pastorale dei numerosi studenti universitari presenti in zona.

Don Luca Bartoccini, parroco uscente di Elce, assumerà l’ufficio di Canonico Sacrista nella Cattedrale di San Lorenzo in Perugia, continuando a dirigere il Centro di Formazione Pastorale.

Padre Dante Camurri SdC, finora vicario parrocchiale di Brufa, assumerà l’ufficio di vicario parrocchiale di Montebello.

Padre Gabriele Cristaldini OFM Capp lascerà l’incarico di Cappellano del Sodalizio San Martino per servire come vicario parrocchiale la parrocchia di San Marco

Don Mauro Angelini, recentemente incardinato nell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve dall’ordine dei Frati Minori, è stato nominato assistente spirituale del Perugia Calcio.

Padre Alberto Viganò OP è stato nominato assistente della sezione perugina dell’UGCI, Unione Giuristi Cattolici Italiani.

Venendo ai  nuovi ordinati sacerdoti: don Augusto Martelli sarà parroco di Paciano, Vaiano e Villastrada; don Federico Casini vicario parrocchiale a Torgiano e Brufa; don Giovanni Yang vicario parrocchiale a Tuoro e Passignano sul Trasimeno; don Nicolò Gaggia vicario parrocchiale di San Mariano e Girasole; don Pietro Squarta vicario parrocchiale di Santo Spirito e dei Santi Biagio e Savino in Perugia.

Come previsto nella riforma del centro storico del capoluogo umbro varata in seguito alla suddetta Visita pastorale, dal 1 settembre 2018 la parrocchia di San Giovanni Rotondo alla Chiesa Nuova, detta anche di San Filippo Neri, viene soppressa e il relativo territorio unito alla Parrocchia di Sant’Andrea in Porta Santa Susanna. Il patrimonio della parrocchia estinta passerà alla Diocesi, eccetto la chiesa di San Filippo, che sarà restituita alla Congregazione dell’Oratorio (Padri Filippini), divenendo Rettoria.

Nello scorso mese di giugno, dopo la modifica dello Statuto, è stato nominato il nuovo Capitolo dei canonici della concattedrale dei Santi Gervasio e Protasio di Città della Pieve, così composto: don Piero Becherini, don Paolo Cherubini, don Aldo Gattobigio, mons. Augusto Panzanelli, don Leonardo Romizi, don Alessandro Segantin, mons. Remo Serafini, don Simone Sorbaioli (arciprete).