Perugia: Una fiaccolata per riaccendere le coscienze umbre sull’accoglienza della vita

Perugia: Una fiaccolata per riaccendere le coscienze umbre sull’accoglienza della vita

Venerdì 20 ottobre, alle ore 21 (ritrovo alle 20,30), a Castiglione del Lago, nell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, partirà una fiaccolata per la Vita che attraverserà (a partire da piazza Dante Alighieri) le vie cittadine per concludersi presso l’Ospedale. Si tratta di una iniziativa promossa dal “Comitato Fiaccolata per la Vita”, realtà nata in seno alla Parrocchia di Castiglione del Lago e aderente al Movimento per la vita, che vuole “accendere” in modo simbolico le coscienze umbre sull’accoglienza della vita. E’ un incontro dedicato a tutta la società civile, perché la vita è un valore che non appartiene solo ai credenti, ma a ciascun essere umano. Per questo motivo gli organizzatori hanno invitato tutta la cittadinanza, le istituzioni e ogni persona che sia consapevole di quanto oggi la vita umana sia svalutata.

Solitudine, mercificazione della vita, sminuizione del valore delle relazioni – commentano gli organizzatori della “Fiaccolata per la Vita” –: tutto ciò ha creato una asfissia mortale all’interno della società, dove le persone sono sempre più isolate e vulnerabili, specie le categorie più deboli tra cui anziani e bambini».
«A conferma di questa situazione, l’ospedale di Castiglione del Lago nel 2015 – sottolineano sempre gli organizzatori – ha chiuso il suo punto nascita, ma gli ambulatori dove viene praticato l’aborto restano attivi. Un triste segno che conferma quanto osservano i demografi, ovvero il drammatico trend di crescita negativo della popolazione italiana».