Perugia: Al via la 5a edizione dell’“Oratorio League”, campionato di Calcio a 5 per ragazzi e ragazze. Don Riccardo Pascolini, coordinatore Oratori Perugini: «E’ un evento che raccogliere sempre più entusiasmo offrendo la possibilità a ragazzi e ragazze di praticare sport in un ambiente puro e sano»

Perugia: Al via la 5a edizione dell’“Oratorio League”, campionato di Calcio a 5 per ragazzi e ragazze. Don Riccardo Pascolini, coordinatore Oratori Perugini: «E’ un evento che raccogliere sempre più entusiasmo offrendo la possibilità a ragazzi e ragazze di praticare sport in un ambiente puro e sano»

Fischio di inizio domenica 15 ottobre (ore 15), presso l’impianto sportivo di Santa Sabina di Perugia, per la quinta edizione dell’“Oratorio League”, il campionato di Calcio a 5 per ragazzi e ragazze nati tra il 1998 ed il 2003 degli Oratori dell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, promosso ed organizzato dal Coordinamento Oratori Perugini, in collaborazione con le Polisportive Giovanili Salesiane e l’Anspi, Oratori e Circoli del Comitato zonale di Perugia.

«L’evento continua a raccogliere sempre più crescente entusiasmo all’interno delle realtà parrocchiali diocesane – commenta don Riccardo Pascolini, responsabile del Coordinamento Oratori Perugini –, poiché offre la possibilità a ragazzi e ragazze di praticare sport con continuità in un ambiente puro e sano».

 

Coinvolti gli Oratori di 14 Parrocchie per un campionato di sei mesi (ottobre 2017 – aprile 2018).

Sono oltre 350 gli iscritti divisi in 32 squadre con 15 rappresentative maschili e 17 femminili; coinvolti la maggior parte degli Oratori con la partecipazione di 14 parrocchie: da quelle del centro di Perugia fino ad arrivare alle frazioni più lontane. Il campionato si svolgerà tra ottobre 2017 e aprile 2018, con le finali già previste per l’8 aprile. Sia le squadre maschili e femminili si misureranno in un girone all’italiana prima di arrivare alle fasi finali previste dall’11 Marzo.

Le venues saranno le tre palestre concesse dalla Provincia di Perugia, quelle dell’I.T.E.T. “A. Capitini”, dell’IPSIA “Cavour-Marconi-Pascal”, nelle due sedi di Piscile ed Olmo, e i campi di Calcio A5 degli oratori di Marsciano, Castel del Piano ed il da poco inaugurato campetto di San Sisto.

 

Soprattutto attenzione nei confronti degli “alleducatori”.

«Particolare attenzione sarà posta sulla figura dell'”alleducatore” che è al tempo stesso allenatore e educatore – spiega Federico Phellas, giovane referente del progetto –. Per noi degli Oratori chi si occupa delle squadre svolge un ruolo centrale nello sviluppo di un torneo, che va ben oltre le vicende sportive e punta a coinvolgere i ragazzi in un sano divertimento che trasmetta dei profondi valori sportivi e non.  Per questo da novembre ripartirà il corso dedicato agli “alleducatori”, al termine del quale si rilascerà un patentino che permette di allenare nel corso delle manifestazioni».

 

Lo sport è una forte esperienza educativa per mettersi in gioco anche nella vita.

«Proprio perché parliamo di un torneo oratoriale – evidenzia don Riccardo Pascolini – ci sarà spazio anche per i più piccoli che, a partire da novembre, avranno l’opportunità di calcare i campi della competizione fra oratori. Infatti partirà la seconda edizione della “Mini League” che coinvolge bambini delle elementari e, ritorna anche il torneo dedicato ai ragazzi delle scuole medie».

Grande entusiasmo anche per gli organizzatori di questa nuova stagione alle porte lo rileva lo stesso Riccardo Pascolini nel dire: «Siamo felici di spendere energie per i giovani e per i ragazzi degli Oratori, ma ancor più di investire nello sport. In questi anni di progetti sportivi abbiamo avuto la testimonianza concreta che lo sport è una forte esperienza educativa che, se ben veicolata ed offerta, può diventare un’occasione per mettersi in gioco anche nella vita».